Creare un backup di WordPress con Akeeba

Creare-un-backup-di-wordpress-con-Akeeba

Creare un backup di WordPress con Akeeba

Gli imprevisti, quando si ha a che fare con un sito web, specialmente se creato con WordPress, sono tanti: aggiornamenti del Core andati male, plugins che hanno causati danni, errori nel server, errori umani e quant’altro.

Quando succedono certe cose, ciò che ci salva dallo strapparsi i capelli, è avere una copia di backup del sito per poter tornare a quando tutto funzionava per bene.

Ma veniamo al sodo e andiamo a vedere come creare un backup di WordPress con Akeeba, il nostro alleato in questi casi.
La procedura è molto semplice, te lo assicuro.

 

1) SCARICA E INSTALLA AKEEBA

Per prima cosa vai sul sito uffciale di Akeeba a questo indirizzo e clicca su “akeeba backup for wordpress” o semplicemente clicca qui e andrai direttamente alla pagina in questione.

Creare un backup di wordpress con Akeeba

Adesso clicca su “download core” come nella foto per far partire il download.

A questo punto entra nel pannello amministrativo del tuo sito web e dal menu a sinistra, passa il mouse sulla voce “Plugin” e clicca su “Aggiungi nuovo“.

In alto, clicca su “Carica plugin“; noterai la comparsa di una sezione in cui poter selezionare il .zip scaricato poco prima. Quindi clicca su “Sfoglia” e seleziona il suddetto file dal tuo PC.
Una volta selezionato, clicca su “Installa ora“.

Creare un backup di wordpress con Akeeba

WordPress installerà il plugin ma non sarà ancora attivo. Dunque clicca su “Attiva” e Akeeba sarà pronto per essere configurato.

 

2) CONFIGURAZIONE

Dopo aver attivato il plugin, noterai nel menu a sinistra una nuova voce, ovvero “Akeeba Backup“.
Cliccaci e si aprirà una pagina come nella foto.

Creare un backup di wordpress con Akeeba

In sostanza, ti sta chiedendo se lasciare ad Akeeba il compito di configurarsi da solo e nella maniera più ottimale, in base al tuo server.
Perciò clicca pure su “Configuration Wizard” e attendi il completamento della configurazione. Al termine verrai avvisato dalla seguente schermata:

Creare un backup di wordpress con Akeeba

Volendo, ora si potrebbe già premere su “Backup Now” per iniziare la fase di backup, ma prima andiamo un momento a modificare un aspetto della configurazione.
Quindi sempre dalla stessa schermata, clicca su “Configuration“.

Si aprirà la pagina relativa ai parametri che prima Akeeba ha configurato automaticamente.

Creare un backup di wordpress con Akeeba

Il parametro che ci interessa è “Output Directory”, ovvero dove il backup verrà salvato all’interno del server. Per una questione di sicurezza è meglio creare una cartella, con un nome scelto da noi, all’interno del plugin e selezionare quella come destinazione del backup.

Dunque abbandoniamo per il momento il Browser e apriamo il nostro client FTP (ad esempio Filezilla).
Navighiamo tra le cartelle del sito seguendo questo percorso:
ROOT-DEL-SITO/wp-content/plugins/akeebabackupwp
e qui creiamo una nuova cartella, che ho voluto chiamare Mybackup

Creare un backup di wordpress con Akeeba

Torniamo sul Browser alla pagina della configurazione di Akeeba. Ora su “Output Directory” andiamo ad modificare il vecchio percorso con quello della cartella appena creata, ovvero:
[SITEROOT]wp-content/plugins/akeebabackupwp/Mybackup

Clicca su “apply” in alto e poi su “save and close“.

 

3) CREA IL TUO PRIMO BACKUP

Ti troverai di nuovo sulla home del plugin. Clicca su “Backup Now” come nella foto:

Creare un backup di wordpress con Akeeba

Si aprirà una pagina in cui poter settare pochi parametri, ovvero una breve descrizione del backup, una password da impostare e un commento vario da allegare. Sono tutti campi facoltativi che puoi tranquillamente non compilare.

Clicca dunque su “Backup Now!” in basso, per iniziare l’operazione.
È molto importante adesso non navigare in nessuna altra scheda del Browser, pena il fallimento del backup.

Terminato il processo, sarai avvisato da una schermata come questa:

Creare un backup di wordpress con Akeeba

Complimenti, hai creato il tuo primo backup!

Cliccando su “Manage Backup” potrai visualizzare una lista di tutti i backup creati, in questo caso soltanto uno.

Ora tornando su Filezilla, puoi navigare fino al percorso impostato, per scaricare il file di backup sul tuo PC.
L’estensione del file è “.jpa” ed ha un nome di questo tipo:
site-20180702-132041cest.jpa

Prossimamente vedremo come ripristinare una copia di backup sempre con Akeeba. Nel frattempo facci sapere, nei commenti qui sotto, se la guida ti è stata utile. Restiamo a tua disposizione per qualsiasi chiarimento.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *